TORNA LA TETRALOGIA: I NUOVI LIVE DEI LITFIBA

Dopo gli indoor al “chiuso” di questa primavera, tutti sold out, torna la Tetralogia degli elementi Live. Giovedì 23 luglio, Ippodromo del Visarno. Un uragano rock che rinfrescherà l’estate fiorentina dentro il polmone verde delle Cascine, parco riqualificato che, anche grazie a Nozze di Figaro], società di promozione eventi, rinasce come luogo per grandi eventi estivi. Speriamo che presto possa diventare presto una cittadella del rock e non solo.

 

Litfiba_tour

Tetralogia degli elementi è la serie dei quattro album pubblicati tra il 1990 e il 1997. Essi rappresentavano i quattro elementi naturali descritti anche dal filosofo Anassimandro: El Diablo celebrava il fuoco, Terremoto la terra, Spirito l’aria e Mondi Sommersi l’acqua.

Siamo al Teatro Puccini, appena accomodati, Piero prende il microfono “Siamo contenti di tornare a Firenze e di rivedersi in faccia con tutti. Vogliamo innanzitutto ringraziare gli organizzatori che son riusciti a riappropriarsi di un luogo fiorentino. Ci avevano accusato di catastrofismo negli anni ‘90, invece tanti temi di cui ci siamo occupati purtroppo sono ancora attuali. Torniamo a Firenze e torniamo alla Cascine, sarà molto bello.” L’entusiasmo è quello di un tempo, Firenze è sempre nel cuore, “È importante riuscire a sfruttare un luogo come le cascine.”

I Litfiba provengono da una serie di sold out e hanno dimostrato una forma strepitosa sul palco, “ci stiamo rodando sempre di più, c’è feeling. Faremo più singoli a rotazione, improvviseremo, e il concerto potrà andare dalle 2 ore e un quarto alle 3, proprio perché non sappiamo, ci potranno essere delle improvvisazioni.”

Prende la parola Ghigo “abbiamo riarrangiato più di 50 pezzi, ci divertiamo come allora, ci siamo accorti di aver un repertorio talmente vasto da vederne delle belle da qui in avanti.”

 

Piero&GhigoC’è pureil tempo di parlare di politica e Pelù non ha peli sulla lingua: finalmente un musicista che ha ancora il coraggio di dire come la pensa. Indossa una maglietta con la bandiera della Grecia, viene notata da un giornalista e la domanda è d’obbligo, “Come vi ponete al riguardo?” “Ci teniamo a sottolineare la nostra vicinanza agli ultimi, ci sono sempre più disparità tra ricchi e poveri. Soldo, soldo, soldo. Quando mai la Germania pagherà i suoi debiti di guerra?”

Non fa complimenti, non ha paura delle sue idee, ci crede e ne discute con chi ha voglia, “stare dentro alla realtà è fondamentale per noi.”

Si conclude la presentazione del tour ricordando quanto hanno voglia di tornare a saltare sul palco e di come hanno bisogno del contatto con la gente, tanto che Ghigo rivendica il fatto di come i Litfiba facciano ancora parte ancora dell’underground: “preferiamo suonare nei club, preferiamo suonare 3 date all’alcatraz di Milano che 1 in un posto con più capienza. Non siamo mai stati e mai saremo una band da Stadio, non abbiamo mai cercato questo”, aggiunge Piero.

Queste tutte le date estive: l’11 luglio a VILLAFRANCA – VR (Castello Scaligero); il 12 luglio a SOGLIANO AL RUBICONE – FC (Piazza Matteotti); il 17 luglio a MILANO (Carroponte); il 18 luglio a LOCARNO (Moon & Stars Festival); il 24 luglio a ROMA (Roma Rock); il 23 luglio a FIRENZE (Arena Le Molina – Parco Delle Cascine); il 26 luglio a TAORMINA (Teatro Antico); il 31 luglio a MAJANO – UD(Arena Concerti) e l’8 agosto ad APANI – BR (Torre Regina Giovanna).