Reportage

Torrita Blues 2018

REPORT TORRITA BLUES FESTIVAL 2018

E così Torrita Blues è arrivato alla trentesima edizione. Chissà se Luca Romani & soci si erano immaginati questo traguardo quando nel 1989 organizzarono il primo festival, con la Fabio Treves Blues band sul palco. Chissà se si erano immaginati che negli anni avrebbero ospitato James Cotton (1993), John Mayall (1998), Canned Heat (2000), Charlie Musselwhite (2000), Dr Feelgood (2001),… Read more →

C3849C33-F578-4AF4-97CA-CAF8AC076091

BAUSTELLE VOLUME 2: L’AMORE, LA VIOLENZA E LA FATICA DI ESSERE LIBERI DENTRO

Articolo di Dario Baldi.  “E adesso aspetterò domani 
Per avere nostalgia
 Signora libertà Signorina anarchia 
Così preziosa come il vino 
Così gratis come la tristezza
 Con la tua nuvola di dubbi e di bellezza”
 Fabrizio De André Firenze, 25 marzo 2018 Entro alla Feltrinelli RED di Piazza della Repubblica con mio fratello Andrea, siamo in anticipo di un’ora. I Baustelle… Read more →

Mike Zito live

REPORT TORRITA BLUES FESTIVAL 30/06/17: LINDA VALORI & MAURIZIO PUGNO BAND + MIKE ZITO

Premessa: questo non sarà un report obbiettivo, né tantomeno analitico e preciso. Non descriverò nel dettaglio l’abilità dei musicisti, non elencherò la scaletta eseguita, non cercherò neanche di classificare la loro musica in qualche sottogenere del blues. Ammetto la mia ignoranza: prima di quell’esibizione non conoscevo bene nessuno degli artisti che sono poi saliti sul palco. Se sono colpevole di… Read more →

09 DSC_2614-4 oristano-14

MURALISMO, STREET ART, SPOPOLAMENTO E ACCOGLIENZA: IL REPORTAGE DI BASTAUNOSPARO

Sardegna // Di muralismo e street art. Di spopolamento e accoglienza è il nuovo lavoro del blogger bastaunosparo, nel quale prova a tracciare un ritratto dell’isola partendo da due elementi oggi sempre più presenti nell’espressione culturale e artistica sarda: il muralismo e la street art. Saranno poi questi pretesto per raccontare i diversi aspetti di una terra vasta, variegata e… Read more →

Kandinsky - Curva dominante

L’ARTE DEI GUGGENHEIM TORNA A FIRENZE: DA KANDINSKY A POLLOCK

di Dario Baldi «L’arte oltrepassa i limiti nei quali il tempo vorrebbe comprimerla, e indica il contenuto del futuro.» Vassily Kandinsky   Peggy Guggenheim, nipote del più celebre Solomon, è stata una ricca mecenate americana che ha incoraggiato il diffondersi dell’arte moderna, circondandosi dei migliori talenti del Novecento. Nel febbraio 1949 Peggy decide di mostrare la sua collezione – che… Read more →

Assemblea di cittadini indignati a Mudfog

TRATTARE DI DEGRADO&MOVIDA SENZA UTILIZZARE I TERMINI DEGRADO E MOVIDA. UNA RICOGNIZIONE LETTERARIA: DICKENS E GOGOL’.

«Gli angeli del Bellow è la molesta e selvaggia satira che non si leggeva sui muri di Firenze dai tempi del lalli galli.» Anonimo su muro di Firenze   Per volontà di astrazione, a leggere lo stato in cui sarebbe ridotta la città nella quale vivi, succede di riflettere su esempi letterari nobilissimi di degrado urbano o movida piazzati in certi… Read more →