Letteratura

Morte ai vecchi

TANTO VA L’ANZIANO A LAVORARE, CHE CI LASCIA LA VITA: MORTE AI VECCHI, RECENSIONE

di Mattia Rutilensi e Salvatore Cherchi «Un’antropologa disse più di vent’anni fa che stiamo allevando una generazione di essere umani le cui prime impressioni provengono da una macchina e non dalla madre. È la prima volta che questo accade nella storia della razza umana, e non possiamo pensare che ciò non sia destinato ad avere conseguenze catastrofiche sull’evoluzione della mente».… Read more →

Ophelia

LE MORTI DI QUELLA ESTATE

  un racconto di  Marco Mazzucchelli     Iniziò quella volta che volle essere fotografata al colmo dell’estate. Ondeggiando sul bordo della palude, mi mise in mano la Polaroid di suo padre. In canottiera e mutande umide, la pelle ingioiellata da costellazioni di granelli di sabbia. Su, aveva detto, scattamene una da morta, con tutti quei canneti ocra e quei… Read more →

Paolo Zardi

LA PASSIONE SECONDO MATTEO, IL NUOVO LIBRO DI PAOLO ZARDI

I romanzi e i racconti di Paolo Zardi hanno tutti un tratto comune: l’autore padovano, classe 1970, è uno dei migliori autori italiani in circolazione perché è capace di tratteggiare con perfezione storie ordinarie, estreme nella loro semplicità, cariche di banalità domestica; è un maestro nel pennellare vicende del tutto prive di epica, imbarazzanti nella loro normalità. E poi di… Read more →

medusa large

MEDUSA: ALIENI, SCHIZOFRENIA E METALINGUAGGIO NELL’ESORDIO DI LUCA BERNARDI

Una premessa (se avete fretta potete saltare e andare direttamente giù alle conclusioni) Un ragazzo ossessionato dagli alieni sta al mare con i genitori in uno stabilimento di lusso, dove si concede fantasie erotiche sulle adolescenti, dà spettacolo al ping-pong contro dei bambini, e progetta la composizione di un “Dizionario semiologico abissale”. Poi dalla costa tirrenica si muove verso quella… Read more →

un recente studio ha svelato che la letteratura è un grande integratore di melanina

LIBRI DA SPIAGGIA UN CAZZO. CONSIGLI PER RIBALTARE LA SDRAIO

Torna anche quest’anno Libri da spiaggia un cazzo, la rubrica che consiglia i libri da leggere quest’estate, suggeriti senza nessun criterio tematico o temporale: testi accomunati dal fatto di essere tanto belli quanto inadatti alla tintarella estiva. Nuove uscite, classici o perle rare, comunque tutta roba da far ribaltare le sdraio.     Daniele Pasquini vi consiglia:   WuMing2 –… Read more →

_MG_9152 (2)

“LE PIETRE SONO PIETRE E BASTA”. DENTRO NUR CON MAURO TETTI

“Intanto adesso ci colpisce l’indeterminatezza. La pioggia cade violenta sul camposanto di Nuraci. Su Giana e sulla pietra avvolta dall’edera. Quella dove un tempo si leggeva: leggerò, forse, fino a stasera; ma il libro non lo chiuderò; resterà aperto tutta la notte e troverò i sogni sulle pagine come se fossero figure.” (A pietre rovesciate, Mauro Tetti, Tunué, 2016)  … Read more →

image

CONSIDERARE LE BANALITÀ AIUTA L’INTELLIGENZA: RECENSIONE DI “MI SONO PERSO IN UN LUOGO COMUNE”

(Questa è la recensione all’ultimo libro di Giuseppe Culicchia, un dizionario dei luoghi comuni. Abbiamo scelto di presentarlo e consigliarlo usando la medesima forma).   RECENSIONE: Può essere lunga o breve, chi vuol essere originale la scrive parodiando lo stile del libro recensito. TITOLO: A volte non basta a descrivere il volume e si accompagna con un sottotitolo. In questo… Read more →