BLOGROLL: FEUDALESIMO E LIBERTÀ, ALLA PUGNA NEL NOME DE LO IMPERATORE

di Mattia Rutilensi

 

Vogliono tornare alla corvèe perchè è l’unica alternativa seria alla disoccupazione, incitano i loro “sodali” alla pugna per restaurare il dominio de lo imperatore e per questo e tanto altro hanno vinto il premio come miglior pagina facebook dei Macchianera Internet Awards 2013. Di chi stiamo parlando? Dei fondatori di Feudalesimo e libertà ovviamente. Li abbiamo incontrati sulle mura di Lucca Comics dove erano presenti con il loro stand e ci hanno concesso questa intervista.

 

feudalesimo_e_libertà

 

Innanzitutto come è nata l’idea di fondare Feudalesimo e Libertà?

Una notte mentre dormivamo si palesò lo imperatore dinanzi a noi,cinque sodali di lunga data, e ci prese a sberle. Ci rimproverò per aver dato fiducia alle moderne usanze e ai moderni costumi eretici. Poscia tante sberle, il cui dolore ancor sentiamo, ello ci abbracciò e ci disse, come un padre, di andare a diffondere lo suo verbo. E così nacque codesta pagina. La sua missione è portare i nuovi costumi medievali e feudali in Europa, nell’Italia e ne lo mundo.

 

In uno dei post della vostra pagina avevate condannato l’usanza del cosplay in quanto i veri guerrieri non erano certi quelli. Quindi perchè siete a Lucca Comics? Vi sentite come crociati che riconquistano la terra santa?

Esattamente, ponemmo Lucca sotto assedio contro l’immorale usanza del cosplay. Giacchè uno cavalier non deve vestirsi de seta stoffa e piumaggi ma di ferro, di duro ferro che più del mellifluo lattice protegge dalle stoccate e dalle frecce degli inimici. Inoltre era stata rubata la reliquia di Carlo V e noi non potevamo lasciare impunito esto misfatto. I saladini che l’avevano rubata si erano rifugiati quivi in Lucca e quindi noi hodie abbiamo organizzato la caccia alla reliquia e stasera premieremo il vincitore con la spada dell’imperatore.

 

Abbiamo visto comunque che alle ultime elezioni non avete ottenuto i risultati sperati…

Come no?!? Abbiamo ottenuto il 100%, non si poteva ambire a di più messere. Ovvio, lei avrà udito le mendaci favelle dei telegiornali moderni portatori di panzane e quisquilie ma in realtà lo imperatore ha vinto ottenendo il 100% dei voti e il 100% di affluenza alle urne. Sappiate ordunque che siete già sotto il dominio feudale, sodali.

 

E lo imperatore approva questa intervista?

Ci diede il permesso affinchè venisse diffuso il suo verbo, anche con codesti moderni mezzi che lui per certo esecra perchè tutto ciò che va oltre l’opera dell’amanuense è peccato. Però, come il Machiavelli ci insegna: “lo fine giustifica i mezzi”, ordunque siamo disposti a scendere a patti con codesta tecnologia affinchè lo verbo si diffonda.